L’uomo e l’energia

Facebooktwitterlinkedinmail

Nonostante il caldo di una estate improvvisa, il numeroso gruppo di amici e sostenitori del Centro Studi Militari Aeronautici é venuto ad ascoltare l'ing. Massimo Bailo, per molti anni Ricercatore presso la Direzione Studi e Ricerche dell’ENEL, membro di gruppi internazionali per il progetto di centrali di tipo avanzato e docente per l’addestramento del personale operativo. A seguito di una introduzione effettuata dal nostro Socio e membro del Comitato di Direzione del Centro Studi, Gustavo Scotti di Uccio, che ha evidenziato come e quanto ci sia bisogno, talvolta, di ascoltare una "voce" che ci racconti le cose senza altri fini, l'ing. Bailo ha effettuato una analisi sulle le fonti di energia fossili e rinnovabili che il genere umano ha usato nel corso dei millenni, ed usa attualmente, ed ha discusso i loro contributi attuali nel bilancio energetico. Fino a due secoli fa, l'uomo ha utilizzato energie provenienti da fonti rinnovabili; con l'esplosione dell'era industriale le esigenze di fonti energia é aumentata e, fortunatamente, é stato possibile fare uso di energie provenienti da fonti diverse, non rinnovabili. Tali fonti sono destinate a finire nel breve tempo - breve in confronto ai millenni di vita del genere umano.

Pertanto il problema non é come e se trovare nuove fonti, quanto, piuttosto, come migliorare e rendere più efficienti e ridurre i consumi : a questo proposito sono state esaminate le prospettive future e i nuovi metodi che usiamo chiamare "smart": Smart Energy, Smart Grid, Smart City, etc. Il tema, molto vicino a tutti noi, e che certamente modificherà il nostro modo di vivere già dai prossimi anni, ha suscitato un certo numero di domande e risposte che sono continuate nell'eccellente ristorante della Casa dell'Aviatore.

23 GIUGNO 2016

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

CASA DELL'AVIATORE
VIALE DELL'UNIVERSITA', 20 - 00185 - ROMA (RM)