Il futuro della produzione energetica : fonti tradizionali e rinnovabili, un approccio bilanciato

Facebooktwitterlinkedinmail

Nel processo di civilizzazione del genere umano la disponibilità di fonti di energia controllabili ha avuto un ruolo fondamentale. Solo gli umani hanno imparato a maneggiare il fuoco e, via via nel tempo, ad utilizzare fonti energetiche sempre più gestibili e modulabili secondo le esigenze di sviluppo, produzione, e, in ultima analisi, di benessere. Per disporre in qualsiasi momento dell’energia necessaria al funzionamento delle società avanzate è indispensabile un apparato tecnico ed organizzativo in buona parte non visibile al consumatore ordinario che quindi viene dato per scontato.

La disponibilità di energia e l’efficienza nel suo utilizzo determina il livello di civiltà e progresso delle società. Non dimentichiamo che oggi oltre un miliardo di individui, un settimo della popolazione mondiale, non ha accesso all’energia elettrica.

Se la produzione energetica genera ricadute decisamente positive, non va dimenticato che, come ogni altra attività umana, può essere anche all’origine di criticità che dobbiamo saper gestire, dagli effetti sul clima (ma con quale peso?) agli equilibri geopolitici, dalle implicazioni economiche alle istanze etiche.

Quali strategie e tecnologie ( già disponibili o di prevedibile futuro impiego) potranno soddisfare la crescente domanda di energia per garantire uno sviluppo equo, diffuso e sostenibile? Come per altri aspetti delle attività umane , difficilmente la risposta può essere individuate in un’unica soluzione. Occorre piuttosto un approccio bilanciato, basato cioè su una pluralità di strategie ed interventi che singolarmente non risolverebbero le criticità, ma la cui combinazione consente di ottimizzare i risultati nella logica del continuo miglioramento della condizione umana in coerenza con l’evoluzione scientifica e tecnologica.

Lungi dall’avere la pretesa di sviscerare completamente un tema così ampio ed in parte controverso, ma con l’obiettivo di fornire spunti di riflessione e di stimolare un dibattito, questa sera i nostri quattro relatori si alterneranno per porre in luce alcuni aspetti del poliedrico “problema energetico”.

30 OTTOBRE 2018

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

CASA DELL’AVIATORE
VIALE DELL'UNIVERSITA', 20 - ROMA (RM)