Reti di comunicazione strategiche della Difesa

pubblicato in: eventi anno 2016 | 0
FacebooktwitterlinkedinmailFacebooktwitterlinkedinmail
CASA DELL'AVIATORE
VIALE DELL'UNIVERSITA', 20 - 00185 - ROMA (RM)
CESMA
24 NOVEMBRE 2016
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Evoluzione tecnologica e modelli operativi di gestione e supporto

Scopo del convegno era quello di delineare le possibili future esigenze operative della Difesa in tema di architettura delle reti strategiche di comunicazione e dei relativi modelli di gestione e di individuare, o almeno tracciare, con il contributo dell'Industria, le possibili nuove tecnologie, servizi ed eventuali modelli di business che potranno soddisfare i requisiti dell'utilizzatore finale riuscendo nel difficile compito di ottimizzare le prestazioni e rimanere all’interno dei budget disponibili, che come è possibile constatare tenderanno ad essere sempre più esigui.

In particolare si intendeva valutare come il contesto di sostanziale e rapida evoluzione delle Telecomunicazioni Pubbliche potrà generare applicazioni anche in ambito Difesa e Sicurezza, e viceversa, sia come disponibilità' di servizi erogabili sia come modalità operative in considerazione dei peculiari requisiti di tale scenario. Il Convegno è stato articolato in tre pannelli ed una tavola rotonda finale. I tre pannelli sono stati dedicati :

• il primo ai rappresentanti della Difesa che hanno avuto l’opportunità di illustrare lo stato delle reti ed i possibili progetti che dovranno caratterizzare l’evoluzione futura

• il secondo ai providers fornitori di servizi che hanno fatto il punto dello stato delle comunicazioni nel mercato civile e delineato, quindi, le possibilità tecniche e gestionali. Nel pannello sono state anche delineate quelle che potranno essere le linee guida della evoluzione delle reti di comunicazione della NATO

• il terzo pannello ai fornitori di soluzioni e tecnologie che hanno portato all’attenzione del forum gli ultimi sviluppi, le proposte di evoluzione e le problematiche in termini di sicurezza che sono sempre più elemento di cui tener conto in qualsiasi progetto di reti di comunicazione

La Tavola Rotonda finale moderata dal Direttore di Teledife e con la partecipazione di Difesa e Industria ha permesso di confrontare idee e proposte in una ottica piu' strategica e di lungo termine , chiarendo meglio le reciproche posizioni. L’intervento iniziale della Prof.ssa Marina Ruggieri dell’Università Roma 2, Tor Vergata, ha fornito un panorama di ciò che nel mondo accademico e della ricerca si sta studiando e sviluppando e dove si è appreso, con animi contrastati, che l’uomo, opportunamente equipaggiato, potrà costituire lui stesso uno dei terminali della rete che gestirà il complesso delle comunicazioni future.

Infine l'intervento conclusivo del Segretario Generale della Difesa Gen Magrassi ha richiamato l'attenzione, fra le altre cose, sul fatto che la Rete Infrastrutturale della Difesa rappresenta un assett strategico per il Paese e come tale , la sua evoluzione e' un tema di grande importanza e di stretta attualita'. Il convegno è stato organizzato con il supporto dell’Aeronautica Militare e della Casa Aviatore, la partecipazione degli Enti Istituzionali della Difesa coinvolti nella tematica e dell’Università e con il sostegno di TIM, Fastweb,ACMECubo (SDIA), Leonardo, Ericsson, CISCO Systems, Vitrociset, Elettronica e MC4Com. Media partner Air Press e AOS.

NOTA : Il convegno è organizzato con il supporto dell’Aeronautica Militare, la partecipazione degli Enti Istituzionali della Difesa coinvolti nella tematica e dell’Università e con il sostegno di TIM, Fastweb,ACMECubo (SDIA), Leonardo, Ericsson, CISCO, VITROCISET, Elettronica. Media partners : Air Press e AOS (SDIA)